Si parcheggia l’ auto nel pressi del rifugio Berni (m. 2541) al passo Gavia. Si scende al torrente e superato l’ ex rifugio Gavia si prosegue verso nord-est lasciando a sinistra il sentiero che porta al ponte dell’ Amicizia. In leggera discesa si raggiunge il fondovalle. Raggiuntolo si risale una china sassosa a destra della grande cascata guadagnando il gradino roccioso oltre il quale, sulla sinistra, è il limite inferiore del ghiacciaio del Dosegù. Si continua verso destra raggiungendo un laghetto glaciale (m. 2878). Proseguendo la nostra escursione si raggiunge un secondo laghetto, si piega verso sinistra, si continua la nostra escursione e si imbocca quindi una ex mulattiera militare che ci porta al bivacco Monte Ortles (m. 3120 – ore 2.30). Dal Bivacco continuare la nostra escursione su un altro tracciato bellico direzione nord-ovest e in circa 30 minuti dal Bivacco attraverso facile cresta si raggiunge il Pizzo Vallumbrina, panoramico punto soprattutto su Tresero, San Matteo. Escursione di sola salita di circa ore 3, facile ma se innevata prestare attenzione nel tratto di cresta che dal Bivacco porta in vetta. Ascensione da farsi da metà luglio a settembre.