Parcheggiare in località Campolaro – m.1450 (si trova sulla strada che sale al passo di Crocedomini – attenzione poche possibilità di parcheggio) e prendere la strada pianeggiante che attraversa le abitazioni di Campolaro in direzione della malga Cogolo; calzare le ciaspole appena possibile (dipende dall’innevamento). Giunti alla malga di Cogolo si attraversa il pianoro prendendo la sinistra; alla fine di questo si continua fino a giungere ad un bivio. Qui svoltare a sinistra e salendo con pendenza ci si porta alla malga Prato (ore 1.15 da Campolaro). Raggiunta la malga si svolta a destra (per chi sale) e si prende un sentiero stretto, quindi si risvolta a sinistra, si esce quindi dal bosco e si raggiunge la cresta di Varicla; si segue questa fino alla fine e raggiungiamo il monte Varicla – m.2037 (ore 2.30 da Campolaro). Si scende per poco raggiungendo quella che in estate è la strada che porta al Maniva e la si attraversa e ciaspolando con forte pendenza andiamo alla conquista del monte Rondenino (dipende dall’ innevamento ma generalmente si sale a sinistra raggiungendo un piccolo pianoro e qui svoltando a destra si raggiunge la nostra meta (20 minuti dal monte Varicla).

Escursione con ciaspole che non presenta nessuna difficoltà tecnica ne pericoli di scariche fino al Monte Varicla mentre il tratto che conduce a Rondenino non bisogna sottavalutarlo (dopo forte nevicate o con accumulo di neve attenzione).