Parcheggiare in Bazena(m.1800) località che si incontra salendo da Breno (Bs) o da Bienno (Bs) in direzione del Passo di Crocedomini. Lasciata l’auto prendere il sentiero che porta al Lago della Vacca (ora n.1 – ex n.18) fino al P.so Valfredda (m.2350). Poco prima di arrivare al passo (ore 1.20) seguire una traccia a destra che risale il pendio erboso. Il percorso da qui non è più ben evidente, intuibile ma senza segnavia. Si sale su ripido sentiero fino ad incontrare un canale, lo si attraversa e si risale ad un forcellino attraversando o risalendo direttamente un canalino. Da qui più comodamente seguire la traccia sottocresta fino ad una cengia con tetto di roccia con lieve esposizione, oltre la quale la traccia prosegue in direzione delle bianche rocce che scendono dalla modesta cima. Prima di arrivare sulla cresta erbosa a destra si stacca una debole traccia in discesa, continuare a salire brevemente fino alla cresta attraversando la parte iniziale di un canale e dalla cresta in breve per zolle erbose all’ometto di vetta. Da Bazena ci si impiega circa ore 2.15. Per la discesa si può scegliere lo stesso itinerario della salita dal Passo o scendere direttamente dalla vetta fino al sentiero sottostante senza raggiungere il passo di Valfredda ma incrociando ugualmente il sentiero che proviene da Bazena; in questo caso prestare un poco di attenzione in più. Ascensione adatta ad escursionisti esperti su sentiero non sempre segnalato. Escursione molto frequentata fino al passo Valfredda, mentre sono pochi gli escursionisti che salgono al monte Cadino. Da farsi da metà giugno ad ottobre.