Si parcheggia l’auto in Val Sozzine (m.1350) nel comune di Ponte di Legno (Bs). Si prende una strada sterrata (segnavia 42/44) prima piana per poi inerpicarsi sempre più tra il bosco. Dopo poco la fine del bosco (m.1950) si vede una chiusa dell’Enel e sempre proseguendo si raggiunge la prima cascata del Narcanello. Fino qui l’escursione è facile (circa ore 2 da Val Sozzine). La salita alla Vedretta prosegue su sentiero sempre più impegnativo (occhio alla segnaletica non sempre chiara) superando la seconda cascata del Narcanello (salendo si mantiene la sinistra) per giungere al Fronte della Vedretta del Pisgana dopo 4 ore (da Val Sozzine ). Qui nasce il torrente Narcanello che poi a Ponte di Legno unendosi al Frigidolfo vanno a costituire il fiume Oglio. Bellissima escursione attraverso una valle selvaggia passando dal bosco al ghiacciaio. Gita facile fino alla meravigliosa prima cascata del Narcanello per poi diventare più impegnativa e quindi consigliata ad escursionisti esperti. Questa escursione è da farsi nel periodo luglio/inizio settembre.