Parcheggiare a monte di Vione (m. 1250), imboccare la strada asfaltata (via Premia) che si stacca sulla sinistra da quella per Cané. Dopo qualche centinaio di metri la strada si restringe e diventa sterrata. Raggiunta il primo bivio (dopo una cappella votiva) si prende a destra in direzione Premia. Si prosegue tra 2 file di muri ed in poco si è nella conca di Premia. Dalle baite il percorso prosegue tra larici verso sinistra, arrivando fino alle baite Pigadoe. Qui noi prendiamo a sinistra camminando su strada pianeggiante (non bisogna raggiungere l’ area pic-nic ma svoltare prima). Dopo un primo tratto pianeggiante la strada inizia a salire e si raggiunge “Fossà” (m.1895). Continuiamo sempre su questa panoramica strada che fa un bel giro largo e si raggiunge dopo circa ore 2.30 dal parcheggio Malga Tremonti (m. 2116). Lasciata la Malga si prende a sinistra in direzione dell’ anticima della Rovaia. Si risale il pendio erboso andando in direzione del crinale che divide la Valle di Tremonti dalla Valgrande fino a incontrare i trinceramenti della guerra 1915/18. Si sale seguendo ai lati la linea trincerata e si raggiunge la vetta su pascoli erbosi. Fantastico panorama a 360 gradi (gruppo Adamellino, cime della Valcanè, solo per citarne alcune). Dal parcheggio ci vogliono circa ore 3.30 per la sola salita. Escursione nel complesso facile da farsi preferibilmente da Giugno a Ottobre.

Per questa escursione si può partire anche dal cimitero di Canè (m.1500). Si sale per la strada che si inoltra nell’ abitato e dopo aver oltrepassato un’ arcata a volta si prende a sinistra per un ripido viottolo acciotolato. Incontrata poco più in alto la strada asfaltata si segue la medesima sulla sinistra. Si prosegue in piano con questa che, uscendo dal paese, si riduce a un viottolo sterrato. Si attraversano i vecchi soleggiati terrazzamenti godendo di un ampio panorama sull’alta Valcamonica e sulle cime e ghiacciai del gruppo dell’Adamello. Passato un breve tratto nel lariceto si scende leggermente e si entra nella suggestiva conca che ospita l’alpeggio di Premia (1490 m ‑ ore 0.30), quasi un piccolo villaggio dominato dal Corno Bles. Da qui l’ escursione è uguale a quella sopradescritta. Ascensione di sola salita di circa ore 3.30.

Un’ altra base di partenza per questa escursione è la frazione Tu (m.1200 circa) di Vezza ‘ Oglio.