Ci sono più possibilità per raggiungere il Bivacco San Glisente ma forse la più interessante e comoda è quella che si sviluppa tra la Vallecamonica e la Valtrompia.

La base di partenza si raggiunge salendo al Dosso dei Galli (Maniva) e scendendo in auto verso la Valtrompia per 3 km. Giunti ad un tornante (possibilità di parcheggio) si vedono le segnaletiche. Noi dobbiamo tenere in considerazione il segnavia 3v bianco/azzurro e il 163 bianco/rosso (il primo tratto è in comune). Lasciata l’auto si perde quota e ci s’incammina per una mulattiera comoda per raggiungere il Passo Sette Crocette. Appena prima di questo la mulattiera si trasforma in sentiero. Lasciatolo ci si dirige verso la Nicchia di San Glisente per poi salire dirigendosi alla Colma di San Glisente (il punto più alto dell’itinerario – m.2160). Da qui si scende (circa 20 minuti) per toccare il bellisimo Bivacco (m.1956). Tutta l’escursione non presenta grossi dislivelli in quanto si cammina sempre a filo dei 2000 metri. Per l’andata e per il ritorno ci vogliono circa 7 ore di cammino. Adatta a tutti da farsi da metà Giugno ad Ottobre (informarsi prima di partire se il Passo Maniva sia aperto).


Si può partire per fare questa escursione anche da Bienno, Berzo Inferiore ed Esine (per la maggior parte su strada di montagna semi asfaltata ) e con dislivello di sola salita di circa m. 1500.


Si può raggiungere questo Bivacco anche dal Plan di Montecampione (m. 1800), passando per Malga Rosello, Bivacco Marino Bassi, Nicchia e Colma di San Glisente.